REGOLAMENTO DEL GIOCO DELLA CARTA PIU’ ALTA

REGOLAMENTO DEL GIOCO DELLA CARTA PIU’ ALTA
A cura della F.I.C.P.A. (Federazione Italiana Carta Piu’ Alta)
         Con questo Regolamento Ufficiale la Federazione vuole porre un freno alla moltiplicazione di nuove regole non ufficiali, che il vuoto legislativo e lo straordinario successo di questo Gioco hanno generato.
            Si afferma che il presente Regolamento, pur non avendo pretese di completezza assoluta e vista la continua evoluzione della prassi, e’ l’ unico a ricevere il crisma dell’ ufficialita’ dalla presente Federazione.
UN PO’ DI STORIA
I primi problemi storiografici si pongono gia’ con riguardo alla data di nascita del Gioco, pur essendo essa situata in un’ epoca a noi vicina. L’ unico punto fermo e’ che ci si trovava nella notte fra il 26 e in 27 Dicembre 1995. I pareri discordano sull’ ora dell’ avvenimento ma per la maggior parte degli studiosi c’e’ una circostanza che fa propendere per un collocamento dell’ evento oltre la mezzanotte (e quindi nel 27/12): pejo in quel momento si trovava al di fuori della casa, in quanto impegnato a riaccompagnare fanciulle (Nota: alcune testimonianze dell’ epoca narrano di un ”gavettone” lanciato in direzione del terzetto mentre si avviava verso casa). Dando per buono un orario intorno alle 0:15 del 27/12, i Primi Giocatori dovrebero essere identificati in Federico; totan;  Alfredino; il compianto direttore del Resto; Philippe. Pare che la versione piu’ primitiva del gioco (che prevedeva che la carta piu’ alta vincesse i soldi puntati da tutti gli altri, anche detta regola “secca”) non sia durata piu’ un giro. Quasi subito infatti i cinque Primi Giocatori cominciarono ad elaborare altre regole che andarono poi a costituire quella che ancora oggi e’ la struttura portante del Gioco, anche se alcune di esse, di secondaria importanza, si sono perse nell’ oblio.
            Va comunque ricondotta a quella famosa notte la formulazione del principio:  “Con due carte uguali qualsiasi, la carta piu’ alta se la piglia in culo”, principio che, secondo alcuni, costituisce il principale motivo di successo del Gioco.
            Si elencano altre date di importanza storica rinviando per un approfondimento sull’ argomento della nascita alla studio specialistico “Per una genesi epistemologica della Carta Piu’ Alta” di Philippe et al., Edizioni Franco Califano.
            Dicembre 1995: prima apparizione del Gioco oltre il Raccordo Anulare, a casa di una marchettara esperta in bische. In quell’ occasione ci fu anche la prima esposizione di una carta di credito da parte di Giorgione.(dubbi sul fatto che fosse un …), nonche’ la prima limitazione alla possibilita’ del cambio di carte, viste le notevoli vincite accumulate dal Totan…
            ……: …..

Questo post serve per aggiornare le regole. Quindi sono graditi i commenti, anche quelli del Baguo.

Annunci

0 pensieri riguardo “REGOLAMENTO DEL GIOCO DELLA CARTA PIU’ ALTA

  1. altre regole a me note (che sono state create quella famosa notte):
    – se ci sono tre carte uguali rivince la carte piu’ alta, a meno che le tre uguali non siano le piu’ alte, nel qual caso si ripete il gioco
    – se ci sono 4 carte uguali vince la carta piu’ bassa (a meno che le quattro uguali non siano le piu’ basse, nel qual caso si ripete il gioco)
    – se ci sono 4 assi il piatto va tutto in beneficenza

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...