La grande mollezza

manginobrioches

jep

No, dico, ma che mestiere fa Jep Gambardella, per vivere in una casa vista Colosseo? Il ministro a sua insaputa di un governo Berlusconi? Certo non il giornalista. D’arte e cultura, per giunta, suvvia.
No, dico, quando nel mezzo di un film – in questo caso “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, e nemmeno nel mezzo, diciamo quasi all’inizio – ti vengono domande del cavolo come quella di cui sopra, allora vuol dire che qualcosa non funziona. Che non c’è quella cosa lì, la “sospensione d’incredulità”. Quella per cui – poniamo – ti sembra del tutto possibile che un personaggio di Tarantino si liberi da una tomba, o uccida (da sola) cento giapponesi cattivi e molto incazzati in un night club. Ma Jep Gambardella – appunto il protagonista del film, ma è difficile chiamarlo protagonista di qualcosa, dal momento che per tutto il film continua a non…

View original post 699 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...