L’AMACA DEL 29/09/2013 (Michele Serra).

Triskel182

Non si cede a un ricattatore. Nella confusione e nell’ansia più totali, forse uno straccio di principio, di idea dignitosa, di sentimento della decenza, di amor proprio repubblicano possono aiutare a ritrovare la bussola. Non si cede a un ricattatore che, in rappresentanza di una minoranza di cittadini (il Pdl è stato votato da un italiano su sei, non lo si ripete mai abbastanza), pretende di sottrarsi alla legge, piegare il Quirinale a concessioni umilianti, tenere per il collo il governo, e ripete il suo rosario di bugie con foga direttamente proporzionale alla debolezza e allo sfinimento dei suoi avversari. Non si sa quali nuovi espedienti e quali ulteriori stravaganze politiche (anche se è difficile escogitare cose più stravaganti delle “larghe intese”) verranno messe in campo dai cultori della “governabilità” a qualunque costo, un mito così fragile da franare, come si vede, su se stesso.

View original post 74 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...